Terapia ormonale sostitutiva gratuita in tutta Italia <span class="bsf-rt-reading-time"><span class="bsf-rt-display-label" prefix="⌚ Tempo di lettura"></span> <span class="bsf-rt-display-time" reading_time="2"></span> <span class="bsf-rt-display-postfix" postfix="minuti"></span></span><!-- .bsf-rt-reading-time -->

Terapia ormonale sostitutiva gratuita
Rubrica Psy.LGBT Re.Post

Terapia ormonale sostitutiva gratuita in tutta Italia

Da oggi la terapia ormonale sostitutiva per le persone transgender sarà a carico del SSN

Un cambiamento storico quello di rendere gratuita la terapia ormonale sostitutiva per tutti i cittadini che devono transizionare o che già lo stanno facendo. Fino ad ora infatti, le persone transgender erano costrette a pagare autonomamente i farmaci per la propria transizione.

Una decisione di questo tipo non può che avere un forte impatto sul vissuto delle persone transgender, che vedono finalmente i loro bisogni riconosciuti dal Paese in cui vivono. Rendere la terapia ormonale sostitutiva un servizio fornito dal sistema sanitario nazionale contribuisce anche a dare maggior dignità e valore a livello istituzionale alla realtà transgender.

Negli anni, l’idea che la transizione potesse essere coperta dal SSN, già in parte vero per gli interventi, aveva dato luogo ad accesi dibattiti. Quando la Toscana decise di rendere la terapia ormonale sostitutiva gratuita, nel 2006, vi furono non poche polemiche, che arrivarono a recriminare il peso di tali farmaci sulla spesa pubblica.

Perché così tante polemiche?

L’ignoranza su transgenderismo e transizione è ancora estremamente forte e comune in Italia. Le persone che non conoscono o non vogliono conoscere la realtà vissuta dalle persone transgender basano le loro opinioni su caricature mediatiche, disinformazione e luoghi comuni.

È così che, poste di fronte alle difficoltà delle persone trans, possono rispondere senza l’empatia che mostrerebbero altrimenti. Si tratta di un’alienazione che, messa in atto da una maggioranza nei confronti di una minoranza, non può che far nascere inuguaglianze e pregiudizi.

Per fortuna, la lotta per i diritti LGBT+ permette di erodere piano piano questi preconcetti. Le persone transgender devono già combattere con una società che non accetta la loro identità e le discrimina per questo, o con la propria disforia di genere. Spesso, anche riuscire a trovare dei professionisti con cui fare il percorso di transizione si rivela difficoltoso. Non facciamole più combattere anche per il diritto alla salute.

Iscriviti al nostro canale Telegram per rimanere aggiornato sulle notizie della rubrica Re-Post!

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto.
it_ITItalian
it_ITItalian
Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Immagine
  • SKU
  • Valutazioni
  • Prezzo
  • Magazzino
  • Disponibilità
  • Aggiungi al carrello
  • Descrizione
  • Contenuto
  • Peso
  • Dimensioni
  • Additional information
  • Attributi
  • Custom attributes
  • Custom fields
Comparatore
Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping