Questa settimana a Roma “Immaginaria”: cinema a tematica lesbica <span class="bsf-rt-reading-time"><span class="bsf-rt-display-label" prefix="⌚ Tempo di lettura"></span> <span class="bsf-rt-display-time" reading_time="2"></span> <span class="bsf-rt-display-postfix" postfix="minuti"></span></span><!-- .bsf-rt-reading-time -->

Immaginaria, cinema a tematica lesbica a Roma
Rubrica Psy.LGBT Re.Post

Questa settimana a Roma “Immaginaria”: cinema a tematica lesbica

Il festival “Immaginaria” si concentra sul cinema lesbico e femminista

Questa XV° edizione del noto festival si intitola “Un posto per noi” e si terrà dall’1 al 4 ottobre. Immaginaria porta il cinema a tematica lesbica nella Capitale a partire da giovedì, giorno in cui si svolgerà un evento live al Teatro Biblioteca Quarticciolo. A seguire, da venerdì a domenica verranno proiettati ben 29 titoli a tema L al Nuovo Cinema Aquila.

Tra i primi titoli proiettati spicca l’anteprima di Gentleman Jack, una serie TV prodotta da BBC e HBO. La serie è basata sulla figura di Anne Lister, realmente esistita e vissuta nel 1800, la quale narrò delle sue avventure romantiche in un diario scritto in codice.

Tra i documentari degni di nota troviamo “The Archivettes”, pellicola del 2018 della regista Megan Rossman. Il documentario narra la storia di Deborah Edel e Joan Nestle, che nel 1974 fondarono i “Lesbian Herstory Archives” per combattere l’invisibilità lesbica. Il loro archivio è tuttora la più grande raccolta di materiale creato da donne lesbiche o sulle donne lesbiche.

Il programma include fiction, documentari e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, e al termine del festival, delle giurie di esperte proclameranno tre titoli come vincitori dei premi per miglior fiction, miglior documentario e miglior cortometraggio.

La visibilità lesbica

Ancora oggi le realtà della comunità LGBT+ rimangono in parte ignorate. Questo è ancora più vero per alcune componenti della comunità, su cui si intersecano stigmi differenti. Non è un caso se l’identità lesbica è ancor più invisibile di quella gay, essendo le nostre società ancora macchiate dal sessismo.

Per questo la necessità di posti ed eventi dedicati alla lettera L, come rimarcato anche dal titolo dell’edizione 2020: “Un posto per noi”. Titolo che è anche un rimando all’opera letteraria omonima di Isabel Miller, che narra la storia di due donne che, nonostante i mille ostacoli, scelgono di amarsi e di superare insieme tutte le difficoltà che la società pone loro innanzi.

Fonti: https://www.immaginariaff.it/ https://lazioeventi.com/eventi/immaginaria-international-film-festival-of-lesbians-other-rebellious-women/

Iscriviti al nostro canale Telegram per rimanere aggiornato sulle notizie della rubrica Re-Post!

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto.
it_ITItalian
it_ITItalian
Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Immagine
  • SKU
  • Valutazioni
  • Prezzo
  • Magazzino
  • Disponibilità
  • Aggiungi al carrello
  • Descrizione
  • Contenuto
  • Peso
  • Dimensioni
  • Additional information
  • Attributi
  • Custom attributes
  • Custom fields
Comparatore
Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping