Accettazione: quando le emozioni diventano troppo forti <span class="bsf-rt-reading-time"><span class="bsf-rt-display-label" prefix="⌚ Tempo di lettura"></span> <span class="bsf-rt-display-time" reading_time="2"></span> <span class="bsf-rt-display-postfix" postfix="minuti"></span></span><!-- .bsf-rt-reading-time -->

Accettazione quando le emozioni diventano troppo forti
Rubrica psicologica per persone LGBT+

Accettazione: quando le emozioni diventano troppo forti

Accettare le emozioni per accettarsi nella totalità

Sei in un periodo confuso, non ti senti ancora pronto per dire a te stesso: “sono omosessuale”. 

Accettare di essere diversi dalla maggior parte delle persone, quelle eterosessuali, è davvero complesso. Le conseguenze, infatti, possono essere di sentirsi distanti dagli altri, non accettati, a volte addirittura discriminati. 

Tutto ciò porta a delle conseguenze importanti sul piano emotivo. Infatti, durante il percorso di accettazione della tua omosessualità le emozioni rivestono un ruolo davvero importante: ti accompagnano, ti fanno male, ti risollevano ogni giorno. Alcune emozioni sono più positive, altre meno e possono essere molto forti. 

Durante il tuo percorso, le emozioni possono essere particolarmente intense e diventare, a volte, troppo forti. Dunque, accettarsi significa anche comprendere, riflettere e lavorare sulle emozioni che stai provando.

Quali emozioni?

Durante il percorso di accettazione della tua omosessualità, potresti provare emozioni molto diverse e di varia intensità. 

La prima può essere la rabbia: rabbia verso sé stessi, per essere diverso dalle altre persone. Rabbia verso gli altri, perché potrebbero, in seguito al tuo coming out, discriminarti, non accettarti e iniziare a vederti con occhi diversi.

Anche la paura può avere una funzione importante: la paura di come saranno le reazioni degli altri, la paura di non essere accettato dalla tua famiglia o, addirittura, di essere ripudiato.

Un sentimento di incertezza può essere pervasivo: durante il tuo percorso, puoi trovarti diverse volte a chiederti se sia la strada giusta che stai percorrendo e se quello che provi è reale. Inoltre, una volta compresa la tua omosessualità entra in gioco anche una forte incertezza verso il futuro.

“Mi accetteranno?”, “riuscirò a essere comunque felice?”, “riuscirò a trovare lavoro?”, “potrò non subire discriminazioni?”, sono alcune delle domande più frequenti che potresti porti.

Le emozioni possono essere troppo forti

È fondamentale comprendere l’origine di queste emozioni e non eliminarle.

“Stare nell’emozione” è necessario per elaborarla e comprenderla. Ignorare quello che si prova e cercare di distaccarsi sortiscono l’effetto opposto: le emozioni si accumuleranno sempre più fino al momento in cui torneranno a galla e ostacoleranno il tuo percorso di accettazione.

Non è possibile, quindi, eliminare un’emozione e non è nemmeno una strategia funzionale per stare meglio. 

Al contrario, è importante saper riconoscere quando un’emozione diventa troppo forte ed imparare a gestirla. Immagina di iniziare a sentire una forte paura relativa al tuo futuro: inizialmente, cercare di vivere l’emozione nel momento in cui arriva è molto doloroso. Però, avere contatto con le emozioni, soprattutto quelle negative, ti può aiutare ad avere una maggiore consapevolezza e contatto con te stess*. 

Quindi, anche quando le emozioni diventano troppo forti e la tentazione di scappare è forte, puoi ricordare un aspetto importante: un’emozione ha un inizio, un picco e una fine.

La paura, riprendendo l’esempio precedente, non potrà durare per sempre.

error: Il contenuto è protetto.
it_ITItalian
it_ITItalian
Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Immagine
  • SKU
  • Valutazioni
  • Prezzo
  • Magazzino
  • Disponibilità
  • Aggiungi al carrello
  • Descrizione
  • Contenuto
  • Peso
  • Dimensioni
  • Additional information
  • Attributi
  • Custom attributes
  • Custom fields
Comparatore
Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping